Testi

Le cose che non vorrei sentirmi dire (C. Palmero, E. Dabbono)

Luci che fioriscono tra noi
E tu non lo sai
Tu non lo sai
La luna inciampa sul mio parquet,
Poso Marte sul balcone, 
E tu non lo sai
Qui succedono in giro,
Le cose più pazzesche
Ma non importa se
A Venezia vedi un dipinto e pensi che, 
Sarebbe bello in casa nostra,
Basta che tu non metta anche me, 

Tra Le cose che
non vorrei sentirmi dire
Tra Le cose che 
non vorrei 
Non vorrei sentirmi dire

Stelle che si vestono nel cielo, 
E tu non lo sai, 
Tu non lo sai
Il primo uomo a volare non
Si fidava delle ali
E tu non lo sai
Qui mi dicono, in giro, 
Le frasi più pazzesche
Non importa se
Li in mezzo a mille candele 
Trovo te, 
Con il mio dolce preferito

Tra Le cose che
non vorrei sentirmi dire, 
Tra Le cose che
non vorrei sentirmi dire

Come sei in ritardo
Come non mi ascolti
Come non ti sento
Come tu non puoi
Come lascia perdere
Non è importante
Come non fa niente
Tu fatti da parte
Come tutti quanti poi danno ragione
A chi urla forte
A chi urla forte
Invece di parlarsi piano

Na na na
Non vorrei sentirti dire
Tra Le cose che 
Io non vorrei sentirmi dire
Non vorrei sentirmi dire
Non vorrei sentirti dire
L'amore è un motorino (C. Palmero)
Sento passare i motorini
Ma non arriva mai
Non arriva mai
Non arriva mai
Quello che
Farà aprire
il tuo cancello
Non arriva mai
Non arriva mai
Non arriva mai

Decido basta
Vado a dormire
Ma la mia testa
non ne vuole sapere
Vuole ascoltare
passare i motorini
Perché magari uno
potresti essere tu

L'amore è un motorino
E' solo un motorino
Solo un motorino
Che non arriva mai
Che non arriva mai
Che non arriva mai

L'amore è un motorino
E' solo un motorino
Solo un motorino
Che non arriva mai
Che non arriva mai
Che non arriva mai

Resto seduta
ad aspettare Godot
Matureranno le fragole
prima di te
Ma cosa ci sto a fare
seduta ad aspettare
Perfino le cicale
non cantano più

Volevo dirti che mi manchi
ma mi è gia passata
Volevo stare un po'
abbracciata con te
non al palo

L'amore è un motorino
E' solo un motorino
Solo un motorino
Che non arriva mai
Che non arriva mai
Che non arriva mai

Sento passare i motorini
Passa il maestrale tra gli alberi
so che eri tu

L'amore è un motorino
E' solo un motorino
Solo un motorino
Che non arriva mai
Che non arriva mai
Che non arriva mai

L'amore è un motorino
E' solo un motorino
Solo un motorino
Che non arriva mai
Che non arriva mai
Che non arriva mai

Slipped through my fingers (S. Guerrucci)

Slipped through my fingers
I will always bring with me
All your saddest secrets
Like a scar
You said me goodbye
But you couldn’t tell me why
You let me understand it
Right in time

But please remember me,
Remember me, tonight
We’ll meet upon the dark land
Where all our hopes and all our dreams fade away

Close your eyes
I'll be watching over you
Tell me again the tale
About oblivion
About when you fall, when you get lost
Through liquid bits of memories
You catch them in a tear
Then you lose them all in your sea

The child has grown
I’m a man, and I’m standing here with you
I’m just trying to give back
The precious love that you shared with everyone

Don’t be afraid
Your eyes are speaking now
Of things your lips would say
If they just could, oh, if they just could
All these years
Have just been long enough
Let's walk across the light
Let's try to come back home

Let's walk across the light
Let's try to come back home
Te lo immagini il cielo (C.Palmero)

Nella mia casa sull'albero
Ci portavo tre cuscini
E nessuno mi teneva il tempo
Non sentivo freddo da così tanto
Io ci avevo messo due mollette
Servivano per non cadere giù
stupido ma certe volte
Non c'e bisogno di finestre
Te lo immagini il cielo

Soltanto tu potevi entrare
Soltanto tu sei andato via

Nella mia casa sull'albero
Si affacciavano i tuoi sguardi
E le tue risate senza stelle
I tuoi occhi non posson restare
Frasi dentro le tue orecchie
Lettere sulle tue labbra
E le mani che tenevo strette
Frantumate lì nel letto
Cosa c'è dietro il cielo?

Soltanto tu potevi entrare
Soltanto tu sei andato via

Nella mia casa sull'albero
Non ci sono funi
Non gridano le rondini
che tu non sei più qui
Non ci sono armadi vuoti
Per serbare il tuo sorriso
Ritaglio delusioni
Per fartene un vestito
Farà invidia anche al cielo

Soltanto tu potevi entrare
Soltanto tu sei andato via
Una vita senza (C. Palmero)

Sei come lo zucchero e il caffè
Sei proprio come piace a me
Ma certe volte ti vorrei cacciare
Sei come una doccia calda
Dopo una giornata stanca
Io certe volte ti vorrei lavar via

Fuori piove di tutto
Ora anche il cielo
Avrà i capelli bagnati
E le cose che volevo dirti
Anche stavolta
Son nella borsa sbagliata

Mi fa paura
Una vita insieme a te
Ma a pensarci bene
Mi fa più
Più paura una vita senza

Perchè una vita io ce l'ho
Se ci penso è fatta di
“certe volte ti vorrei picchiare”
Ma anche di coincidenze
Treni persi e ripartenza
L'ansia del debutto al primo bacio

Ieri avevo nascosto
Li sotto il letto
Il mio timore
di andare via
Voltar lo sguardo
Riscrivere i passi
Cambiare strada di casa

Mi fa paura
Una vita insieme a te
Ma a pensarci bene
Mi fa più
Più paura una vita senza

Perché una vita io ce l'ho
Se ci penso è fatta di
certe volte ti vorrei capire

Mi fa paura
una vita insieme a te
Ma a pensarci bene
Mi fa più
Più paura una vita senza







Annunci